Risultati della ricerca

   NOTE:   (1)                                                             Il termine “volontà” è qui inteso nel senso schopenhauriano di “Wille” ovvero, non nel significato letterario di “deliberazione determinata”, bensì in quello di “volontà di vita” o “impulso incosciente e automatico all’esistenza”, determinazione spontanea a conservarsi e a generare (Dizionario Rizzoli). La Wille può essere espressa dalle forme più differenti della […]

CAPITOLO NONO   Filosofia dello sport   Lo sport può essere interpretato, da chi non lo pratica, in due modi almeno: quello psicologico popolare, determinato dalla immedesimazione verso un campione che si considera “proprio”; quello intellettualistico, che interpreta lo sport come fenomeno psico-sociale e lo giudica come tale.   La vittoria di Icco nel pentatlon, in […]

  CAPITOLO OTTAVO     Filosofia dell’ignoranza     Se, comunemente, si titola di “ignorante” una “persona che non conosce”, allora questa lezione è impropria, in quanto nessun dizionario definisce l’ignoranza “mancanza (assoluta) di conoscenza”.   Di fatto, essa non esiste nella natura vivente, nemmeno in stato di coma, poiché la prima forma di cultura necessaria […]

  CAPITOLO SETTIMO   Filosofia dell’attimo fuggente     Infinito, uomo, fu il tempo trascorso da che venisti all’aurora ed infinito è quello che t’attende nell’Ade. Che parte di esistenza ti resta se non per il valore di un punto e meno ancora? La tua breve vita ne è come schiacciata ed essa poi, lungi dall’essere […]

  CAPITOLO SESTO     Filosofia segreta     Pur avendo lavorato, per numerosi anni, in biblioteche a specializzazione biologica, mi è mai capitato di trovare un testo orientato a spiegare perché, nell’ambiente marino, o comunque acqueo, l’intelligenza animale si sia sviluppata non oltre i delfini o i polpi, o qualche altro genere che non so. […]

   CAPITOLO QUINTO     Filosofia del teatro   Se accettassimo di considerare aristocratici e plebei due forme innate, contraddittorie ed equivalenti, di verità antropica, e se accettassimo, al contempo, la teoria pedagogica delle tendenze, allora potremmo anche concludere che la vita è teatro e che le persone umane sono attori a soggetto di una commedia […]

  CAPITOLO QUARTO     Filosofia della menta London   Naturam expelles furca tamen usque recurret. Scaccia l’indole naturale con il forcone, ugualmente ritornerà (Orazio).   Invito il lettore a riflettere su quanto sia difficile succhiare completamente una pastiglia London evitando al contempo di morderla: consiglio di fare l’esperimento e di proporsi seriamente di non schiacciare. […]

   CAPITOLO TERZO     Filosofia dell’Universo   Per ciò che compete alla scienza, l’universo è un complesso fenomenico che dev’essere indagato e conosciuto sin quanto le possibilità umane consentono.   Relativamente alla filosofia, esso è un rapporto fra la natura umana ed un fenomeno materiale (?) di vastità infinita e di fisionomia pressoché sconosciuta.   […]

       CAPITOLO SECONDO     Filosofia del respiro profondo   Uno fra i primissimi motivi di riflessione che influenzarono le menti degli antichissimi, ancora capaci di meraviglia verso i fenomeni naturali che continuamente scoprivano, fu provocata dalla esperienza dell’orgasmo sessuale, assai facile a ottenersi e osservare, sia nel privato che pubblicamente, sia fra gli […]

  Cos’è la filosofia?   La filosofia è la necessità che l’animo umano spontaneamente esprime, di conoscere, non le cose per sé (che questa sarebbe una curiosità scientifica, anch’essa naturale), bensì le connessioni fra le cose, intendendo con queste sia gli oggetti fisici che i rapporti umani.   La domanda pragmatica: – A che serve? […]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi